Blog divulgativo sulla matematica applicata

Suggerimenti di Letture Matematiche Estive: la divulgazione sotto l'ombrellone

vacanza: libri di divulgazione matematicaState per partire per le vostre ferie al mare o in montagna?  Oppure avete optato per la più economica casetta in campagna di parenti o amici?

Qualunque sia il vostro caso, sarete probabilmente in procinto di partire per le vostre  vacanze.

Siamo, quindi, sicuri che oltre al problema della valigia, a pochi giorni dalla partenza vi sorgerà la seguente domanda: "Che libri leggerò questa estate?"

In questo articolo vi aiutiamo a rispondere a questa domanda  proponendovi una selezione di "libri consigliati" da alcuni degli autori del nostro blog.

Ovviamente avremmo libri di ogni genere da suggerirvi (dalla letteratura alla fantascienza, passando per i gialli e le graphic novel).... Qui, però, ci limiteremo a proporvi libri "più o meno" divulgativi  di ambito fisico/matematico.

Siamo, infatti, convinti che non sia ancora sufficientemente diffusa in Italia la buona abitudine di leggere, fra le altre cose, libri di divulgazione.. proviamo, perciò, a dare il nostro piccolo contributo cercando di invogliare qualcuno di voi lettori ancora in dubbio.

Poi voi (ovviamente!) fate come vi pare... sappiate però che ci farebbe piacere (durante le vacanze o al termine delle stesse) ricevere i  vostri commenti sui testi suggeriti (comprese le opinioni perentorie in stile Fantozzi dopo la visione della "Corrazzata Potemkin" ).

Analogamente se, invece, avete altri libri da consigliare ai nostri lettori... vi invitiamo caldamente (è estate e viste le temperature di questo periodo il termine è più che appropriato) a inserire i vostri suggerimenti fra i commenti.

Ecco, qui di seguito,  l'elenco dei libri dagli autori inseriti  in ordine causale!


francesco_blogConsigliati di Francesco:

>Per un pubblico avanzato: Termodinamica di Enrico Fermi. Come da titolo è un libro di testo sulla termodinamica, non esattamente un librotermodinamica_enrico_fermi divulgativo. Tuttavia le idee di Fermi sono brillanti e si basano su una forte intuizione matematica. Un bell'esempio di matematica applicata.

>Per tutti:  Il mago dei numeri di Hans Magnus Enzensberger. E' una storia per bambini ed adolescenti. Non c'e' niente di meglio di una lettura semplice sotto l'ombrellone! Parla di un bambino che trova noiosa la matematica e incontra un simpatico mago che gliela fa riscoprire in un modo tutto nuovo.



imageConsigliati da Fabio:

>Il teorema del pappagallo, Denis Guedj: E' un romanzo divulgativo adatto anche ai ragazzi. Il protagonista, Pierre Ruche, anziano libraio di Parigi che vive insieme a Perrette Liard e ai figli di lei, Jonathan, Lea e Max, riceve in eredità da un vecchio amico, Elgar Grosrouvre, una grande collezione di libri e manoscritti storici di matematica, e confida in una lettera di aver trovato le dimostrazioni dell'ultimo teorema di Fermat e della congettura di Goldbach. Tuttavia una misteriosa organizzazione vuole estorcergli queste dimostrazioni, così Grosrouvre le insegna ad un pappagallo poco prima di essere ucciso. A questo punto Pierre, insieme a Perrette, Jonathan, Lea e Max, dopo aver trovato e salvato il pappagallo di Grosrouvre, si imbarcano in una avventura piena di pericoli ma soprattutto piena di matematici del passato, alla ricerca di queste sfuggenti dimostrazioni.

>L'enigma dei numeri primi, Marcus du Sautoy: E' un classico. L'autore racconta conenigma_numeri_primi grande maestria la caccia alla sfuggente ipotesi di Riemann, introducendo con uno straordinario potere evocativo i personaggi e le loro storie. Pur senza entrare nel dettaglio della teoria dei numeri e dell'ipotesi di Riemann, riesce a far comprendere l'importanza di tale congettura e perché tanti matematici vedano la sua dimostrazione come il sacro graal della matematica.

>Sette brevi lezioni di fisica, Carlo Rovelli: E' un brevissimo saggio, articolato in sette parti, che espone in modo estremamente divulgativo sette argomenti di grande interessa per la fisica. Non parla prettamente di matematica, ma per chi ha interessi applicativi appare chiaro quanto è importante per le sfide della fisica contemporanea avere a disposizione strumenti matematici semprepiù raffinati.


davideConsigliati da Davide:

>Caso, probabilità e complessità di A. Vulpiani: questo bel libro parla di probabilità (ma anche di caos deterministico e complessità) in modo preciso e chiaro ma senza disdegnare, quando necessario, l'uso di formule. Nel libro si alternano parti scritte in forma di dialogo (immaginario il più delle volte) chevulpiani_caso_probabilità_complessità rendono il testo più leggere ed interessante, a parti più formalizzate. E' un perfetto esempio di libro di divulgazione "alta" (ammesso che abbia senso questo termine) godibile però da una qualunque lettore anche di formazione umanistica. Preparatevi ad un viaggio in compagnia di gente come Bayes, Boltzmann, Einstein, Kolmogorov e di concetti come quello di entropia, catene di Markov, teorema del limite centrale, moto browniano, ecc... ecc...

>Tutto, e di più. Storia compatta dell'infinito di D. F. Wallace: sia che amiate i libri di Wallace, sia che li odiate (e a maggior ragione se non li conoscete) vi suggeriamo di provare a leggere questi libro scritto da uno dei più importanti scrittori contemporanei Americani... In questo link, Roberto Natalini  del CNR (che conosce molto bene  l'opera di Wallace) ne parla più approfonditamente. Noi vi diciamo solo che tratta del concetto di infinito, di Cantor e di come ci si sente quando sia iniziano a fare alcune le domande di senso senza dare nulla per scontato.

>Social media e sentiment analysis. L'evoluzione di fenomeni sociali attraverso la rete, di A. Ceron, L. Curini, S.M. Iacus: fra tutti i libri da me proposti questo è quello più "nerd". L'argomento è di grande interesse ( ed è stato trattato da Andrea, uno dei nostri autori ) poiché parla di come messaggi sui social newtork (per esempio Twitter o Facebook) possono essere analizzati per capire le opinioni presenti in rete. La cosa non è banale è richiede, tra le altre cose, molta matematica.  Al momento c'è molta ricerca in questo ambito e molte aziende ci stanno investendo cospicui capitali motivate dalle possibili applicazioni in ambito economico e sociale.

Se siete invece in cerca di libri veloci ed agili da leggere per il vostro e-reader o tablet vi suggerisco la collana "Altramatematica".  Avrete l'imbarazzo della scelta!


calimera

Consigliati da Fabrizio:

>Il Teorema del Pappagallo, D. Guedj: questo libro è un romanzo di una sconvolgente semplicità di lettura che affianca una trama fitta di misteri alla vera protagonista: la matematica. Nel tentare di risolvere il giallo, iteorema_del_pappagallo protagonisti viaggeranno a braccetto con la storia della matematica e con un.. pappagallo!

>Da zero a infinito, J- Barrow:  la grande storia del nulla: E' una lettura affascinante sul concetto di zero, di nulla, di vuoto o di comunque lo vogliate chiamare! Tratta l'argomento in maniera rigorosa ma intuitiva, cercando di formalizzare con un linguaggio misto tra l'accademico e il divulgativo.


image

Consigliati da Roberto:

>I numeri e le cose, di David Berlinski: Consiglio questo libro in cui l'autore introduce e formalizza i concetti fondamentali del calcolo infinitesimale sottolineando i suoi aspetti applicativi, che sono alla base dello sviluppo della matematica moderna. è stato uno dei libri divulgativi che ho letto durante il quinto anno di liceo e che mi ha fatto appassionare alla matematica e alle sue infinite applicazioni. David Berlinski introduce ai segreti di questo mondo apparentemente astruso ma che, grazie alla sua verve, diviene chiaro e affascinante.

>Il nastro di Mobius, di Clifford A. Pickover: si tratta di un testo pieno di curiosità enastro_di_mobius_matematica spunti (geometrici e non) alla scoperta delle proprietà sorprendenti del nastro di Moebius. Fonte inesauribile di ispirazione non solo per matematici, ma anche per artisti e letterati, il nastro di Moebius è infatti simbolo del cambiamento, e della stranezza, dei cicli, del rinnovarsi e del ringiovanire. Dalle molecole alle sculture in metallo, dai francobolli alle strutture architettoniche e ai modelli dell'universo, Clifford Pickover racconta in queste pagine la storia della figura descritta per la prima volta dal dottor Moebius, le sue caratteristiche, i molti campi e le molte occasioni in cui è stata utilizzata, nelle diverse culture, per applicazioni concrete o costruzioni fantastiche.

>FLATLANDIA, di Edwin Abbot Abbot: Si tratta di un racconto fantastico apparso per la prima volta nel 1884. Narra la vita di un abitante di un ipotetico universo bidimensionale, rigidamente gerarchico, che entra in contatto con l'abitante di un universo tridimensionale. Einstein stesso ha riconosciuto il valore del libro come preconizzatore della Quarta Dimensione, infatti affronta da un punto di vista molto originale il concetto di un mondo a più dimensioni. Spesso in matematica ciò che è (geometricamente) impossibile in due dimensioni diventa banale in tre dimensioni, o in quattro e così via! A mio dire questo libro permette di aprire la mente e di imparare a vedere le cose sotto diverse prospettive.

>L'ENIGMA DEI NUMERI PRIMI:  L'ipotesi di Riemann, il più grande mistero della matematica,  di Marcus du Satoy:  Libro profondo sull'affascinante problema di Riemann. La successione dei numeri primi rappresenta fin dall'antica Grecia uno dei misteri più affascinanti della scienza: c'è un ordine prevedibile nella serie dei numeri primi, una regola per stabilire ad esempio quale sarà il centesimo numero primo? Nel 1859, il matematico tedesco Bernhard Riemann presentò una sua ipotesi, che sembrava rivelare una magica armonia tra i primi e gli altri numeri. Da allora, l'Ipotesi di Riemann ossessiona i matematici, e oggi chi riuscisse a dimostrarla vincerebbe un premio da un milione di dollari. In questo libro, Marcus du Sautoy presenta gli enigmi legati ai numeri primi e le loro fondamentali implicazioni in campi che vanno dalla fisica quantistica alla sicurezza informatica.


enrico_bici

Consigliato da Enrico: 

>Alan Turing: The Enigma, di Andrew Hodges  (pubblicato in inglese da Princeton University Press e in italiano da Bollati Boringhieri. Disponibile anche come E-Book): La moderna criptoanalisi. In particolare, la decifrazione dei messaggi tedeschi durante la seconda guerra mondiale (fondamentale per la loro sconfitta). La computer science. I sistemi operativi e la suddivisione tra "Hardware" e "Software". I circuiti in logica binaria e le problematiche, anche filosofiche, dell'"intelligenza artificiale". La digitalizzazione della voce. La formalizzazione matematica dei modelli biologici e la morfogenesi ...turing_the_enigma
Probabilmente non sono in molti a sapere che questi progressi scientifici, pervasivi nel mondo di oggi, si sono avuti in nemmeno vent'anni: 1935-1952. Ancora meno, credo, sono quelli che sanno che sono interamente riconducibili ad un'unica persona: il matematico inglese Alan Mathison Turing (1912-1954).
Questa biografia, a meta' tra il libro di matematica e il romanzo d'avventura, fornisce un ritratto completo di Turing, che spesso si discosta dai luoghi comuni del genio scontroso, perso tra le sue teorie astratte. Scopriremo che invece aveva un grande senso dell'umorismo, che amava viaggiare e conosceva piu' lingue, che si rilassava passeggiando in bici e a quarant'anni correva ancora le maratone con ottimi tempi. Ma anche che nel 1935 avesse in pratica previsto i "calcolatori personali" per lavorare e divertirsi.
Grazie per tutto cio' che ci hai lasciato, Alan.


andrea_blogConsigliato da Andrea: 

>L'Uomo che sapeva contare di  Malba Tahan (pseudonimo di Julio Cesar de Mello e Souza):  Il libro è ambientato nella Baghdad del 1200 e narra le avventure del matematico Beremiz, dotato di una spiccatauomo_che_sapeva_contare_avventure_matematiche abilità con i numeri, che lo porterà ad essere tenuto in grande considerazione da ricchi e nobili. Il racconto alterna ad eventi di vita pratica, risolti dal protagonista con espedienti matematici, numerose riflessioni sulla bellezza della scienza. Nella storia si afferma che l’originalità di un saggio è proporzionale alla forza della sua immaginazione: la matematica non è solo studio di concetti e teoremi per problemi materiali, ma è soprattutto una guida all’arricchimento personale. La narrazione risulta fluida e piacevolissima, con alcune descrizioni mozzafiato della fantastica capitale persiana di Le Mille e Una Notte.


P.S.  Assumiamo, ovviamente che, se state leggendo questo post, apparteniate a quella  minoranza di persone (che, visto che questo è un "blog matematico" potremmo anche  indicare come  "coda di gaussiana")  per le quali l'abitudine a leggere un libro non sia un ricordo degli anni di scuola :-)

CC BY-NC-SA 4.0
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

Similar posts

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Partecipa all’indagine “Io e la Matematica”

Clicca sull'immagine sottostante per rispondere al breve e anonimo questionario:

MIA15 - Nomination

Conviditi con i tuoi contatti questo link!

Canale Telegram dedicato alla Matematica

Iscriviti sul nostro canale Telegram

MIA15 - Nomination

Rimani aggiornato sui più interessanti articoli di divulgazione matematica e non solo!

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta aggiornato sui nostri post e su quello che facciamo.

Seguici su Twitter

Tag Cloud

Grazie per il sostegno ai #MIA2015

Grazie a tutti per averci votato ai "Macchia Nera Awards 2015" nella categoria "Miglior Sito Tecnico-Divulgativo".

Siamo arrivati in finale grazie al vostro sostegno!

MIA15 - Nomination