Blog divulgativo sulla matematica applicata

Perché questo blog

L'obiettivo di questo blog è raccontare (o almeno provarci) che cosa è la matematica applicata. Non cercheremo di essere esaustivi ma piuttosto di far nascere un po' di curiosità in chi ci legge.

Pensiamo che la scuola "racconti" male la matematica e quindi cerchiamo di "metterci una pezza" inserendo in questo blog degli articoli che vanno  in una direzione più vicina a quello che è la matematica per chi la usa davvero nella vita.

Pensiamo, inoltre, che anche i libri divulgativi di matematica non facciano la loro parte. Spesso danno una idea della matematica che confonde. Parlano di una matematica che oscilla fra quiz di intelligenza e storie di persone che hanno passato una vita per dimostrare dei teoremi. Questi argomenti sono sicuramente importanti ed interessanti, ma hanno spesso poco a che vedere con il mondo dei "matematici applicati".

 

 

CC BY-NC-SA 4.0
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

4 commenti

  1. Luigi F. Mojoli's Gravatar Luigi F. Mojoli
    luglio 24, 2017    

    I libri divulgativi di matematica e fisica fanno anche più danni della scuola, il che non è poco.
    Esempio matematico: Odifreddi, "Il matematico impertinente". Un intero capitoletto sulla musica ove afferma 2/3 = numero irrazionale.
    Esempio fisico: M. Salvadori, "Perché gli edifici stanno in piedi". Errori di tutti i tipi, concettuali, dimensionali, storici.
    E' lettura consigliata in tutti i Politecnici italiani. Così impariamo che l'acciaio si fa aggiungendo carbonio alla ghisa.
    Gli articoli divulgativi sui giornali sono pure peggio, anche se scritti dal prof. Zichichi.
    Il giornale 7 luglio 2017: Un fiammifero acceso sviluppa 1 eV.

    • Davide's Gravatar Davide
      luglio 26, 2017    

      Ciao,

      Grazie di questo tuo commento. In effetti è molto difficile fare divulgazione e di buon livello e ci sono in giro libri che, forse per eccesso di semplificazione, contengono cose imprecise.
      Noi su questo sito nel nostro piccolo proviamo a fare un po' di divulgazione "medio-alta".
      Non sempre forse ci riusciamo bene... però ci proviamo

      Davide

      • LUIGI MOJOLI's Gravatar LUIGI MOJOLI
        luglio 27, 2017    

        Fare divulgazione può essere facile, difficile, impossibile. Dipende dall'argomento e dal pubblico.
        In cose semplici, implicanti nozioni elementari, i fattori negativi che precludono ogni esito positivo sono tre.
        Primo, l'analfabetismo di ritorno descritto da Tullio de Mauro in "La cultura degli italiani".
        Secondo, il rapporto retorico con le parole di quelli che si ritengono colti (ibidem).
        Terzo, pura e semplice pigrizia mentale fatta passare per un prudente rimanere nel proprio campicello.
        Il risultato è che siamo come siamo. Malmessi.
        L.M.

        • Davide's Gravatar Davide
          agosto 4, 2017    

          Ciao Luigi,

          sì è vero siamo malmessi... ma qualche tentativo lo si sta facendo!
          Grazie per queste tuo osservazioni molto vere e non banali

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Canale Telegram dedicato alla Matematica

Iscriviti sul nostro canale Telegram

MIA15 - Nomination

Rimani aggiornato sui più interessanti articoli di divulgazione matematica e non solo!

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta aggiornato sui nostri post e su quello che facciamo.

Seguici su Twitter

Tag Cloud

Grazie per il sostegno ai #MIA2015

Grazie a tutti per averci votato ai "Macchia Nera Awards 2015" nella categoria "Miglior Sito Tecnico-Divulgativo".

Siamo arrivati in finale grazie al vostro sostegno!

MIA15 - Nomination