Skip to main content

...

Pubblichiamo questa intervista a Luciano Regolo  direttore della rivista MATE mensile dedicato alla divulgazione della matematica  che ha esordito quest’anno con grande successo. Grazie a questo contributo offriamo ai nostri lettori degli spunti per conoscere più in dettaglio questa novità editoriale  edita  da Centauria. Ringraziamo il direttore per averci concesso questa intervista. – Come è nata […]

...

Rendono la nostra vita più semplice. Cercano di mettere ordine nella complessità. Ci suggeriscono le scelte migliori. Mettono in contatto persone che potrebbero sposarsi. Fanno risparmiare tempo e denaro. Aiutano a salvare vite umane. Non stiamo parlando di supereroi, ma di qualcosa di più astratto e allo stesso tempo di più reale: gli algoritmi. E’ […]

...

Proponiamo a tutti voi Lettori, questa  intervista/recensione del libro “Capra e Calcoli. L’eterna lotta fra algoritmi e il caos” scritto a quattro mani da Dino Leporini, professore di fisica dell’università di Pisa e da Marco Malvaldi chimico e noto scrittore di gialli. In questa prima parte dell’intervista gli autori, rispondendo alle nostre domande, raccontano le principali tematiche […]

...

Condividiamo con voi la notizia che  due articoli del nostro blog  sono risultati vincitori della 53sima edizione del Carnevale della Fisica che ogni mese premia le migliori opere di divulgazione sul web attraverso una apposita commissione di esperti. A vincere, ex aequo con altri quattro autori, sono stati gli articoli: “Camminare sulle acque con le […]

...

L’articolo pubblicato su questo blog dal titolo “Divulgazione: tra formalismo, metafore e rischio Kazzenger” ha generato in rete una ampia ed interessante discussione. Diverse persone hanno espresso la loro opinione attraverso lo spazio dei commenti sul nostro blog (qui il link diretto a questi), attraverso i Social Network (qui trovate i nostri Twitter e Facebook ) […]

...

La divulgazione: tra formalismo, metafore e rischio  Kazzenger

Provare a fare divulgazione scientifica, ed in particolare  matematica, è come camminare sulla cima di una montagna. A sinistra e a destra hai il vuoto. Da una parte hai il vuoto dovuto ad un contenuto trasformato in una “storiella”. Dall’altra, invece, si ha una divulgazione così “alta” e con un livello di  formalismo  tale da […]